Smart Skin
Smart Skin
Il progetto Bare Necessities nasce all’interno del workshop Smart Skin for Sustainable Dwelling in collaborazione con Politecnico di Torino (PoliTO) e Rensselaer Polytechnic Institute (RPI) di Troy, New York allo scopo di realizzare una facciata architettonica basata sulla fisiologia cutanea animale. Partendo dall’analisi della fisiologia cutanea dell’orso bianco, il progetto ne ripropone le caratteristiche realizzando una seconda pelle intelligente applicata alla facciata di un edificio posto nel centro di Torino, in Piazza Solferino, con l’intento di migliorarne le prestazioni termiche, illuminotecniche e di ventilazione. La pelle si compone di quattro moduli base con funzioni diverse posizionati in funzione della radiazione solare incidente, realizzando pattern parametrici che, dinamicamente, si organizzano al variare dai fattori ambientali esterni. È stato inoltre realizzato, in occasione della esposizione dei progetti, un modello in stampa 3D di una porzione della pelle architettonica intelligente.

INTERVENTO: Sperimentazione
LOCATION: Torino (TO)
DATA: 2010
TEAM: Matteo Amela / Gianni Bruera / Morgan Danner
DOCENTI: Ted Ngai | arch. Cesare Griffa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *